ANNUNCIO UFFICIALE DELLA REDENZIONE FINALE

 

GRAZIE EL SHADDAI, EL SHADDAI E' GRANDE, EL SHADDAI E' UNO

 

 

Annunciamo a tutti coloro che temono Dio Onnipotente e aspettano l'eletto del Signore: è arrivato il tempo. Il Goel Finale è stato scelto da Dio Onnipotente per la Redenzione Finale di Israele e del mondo. Il suo nome è Haim, figlio di Moshè, nato a San'a, Yemen, nel 1914.

 

La Redenzione Finale arriva 'be esech ha da'at', sconosciuta al popolo d'Israele o al mondo, tranne che ad un ristretto numero di persone che erano vicine allo Tzadik Nascosto Haim, al tempo della sua morte, avvenuta nel giugno 1982 a Milano, Italia, ed ad altri pochi che vennero a conoscenza della rivelazione che ne seguì. Dopo la dipartita dello Tzadik Haim cominciarono a scendere i Segni Completi della Redenzione Finale: E' arrivato il Tempo, La Resurrezione dello Tzadik Haim nel Regno dei Cieli come Giudice Unto del Regno dei Cieli, Il Terzo Tempio Finale, L'Asino che mangia il Pane, La Quarta Generazione e la Nuova Costruzione. Da allora ebbe inizio la discesa e la ricezione dei sogni Redenzionali e Profetici (profetizzati in Gioele 3, 1-2) che annunciano e spiegano la Nuova Conoscenza della Redenzione Finale. Questi sono i Segni richiesti dal popolo ebraico per la sua redenzione e i Segni Universali per la loro diffusione alle Nazioni del mondo, in primis Cristiani e Musulmani. 

Per il popolo di Israele, soprattutto per chi è immerso nella Tradizione, le Novità della Gheulà Shelemà sembrano 'strane'; questo perchè si tratta veramente di Novità mai sentite in precedenza.

Date queste premesse, è ovvio che ci vorrà del tempo prima che tali grandiose novità vengano ricevute, accettate, comprese e riconosciute come verità. Ciò è parte intrinseca della profezia in Isaia 48: 6-8:

"Ebbene, da questo momento vi annunzio cose nuove, create adesso, non da ieri o laltro ieri, cose custodite che non avevate sentito, affinché non diciate Ecco le sapevamo. Mai le avevate sentite, né le avevate sapute, anche allora non si era aperto il tuo orecchio, poiché sapevo che di sicuro avresti tradito e già dal grembo eri chiamato peccatore".

 

(11 giugno 2017: Mentre riscrivevo questo annuncio, Davide Levi, a Holon, ha sognato (all'alba del 12 giugno) il Goel Haim che gli parlava al telefono. Lo Tzadik gli diceva che fra due giorni tutto il mondo avrebbe parlato di un malvagio terrorista che sarebbe stato ucciso.

14 giugno 2017: Ecco cosa è successo nella realtà dei fatti: in una partita di allenamento di baseball in Virginia dove l'indomani si sarebbe svolta la gara annuale di beneficenza congressuale tra Repubblicani e Democratici, un uomo di 66 anni, noto per le sue posizioni anti Trump, dopo essersi sincerato da che parte del campo giocavano i rappresentanti repubblicani, ha aperto il fuoco su di loro, ferendo in modo grave l'esponente numero 3 dei Repubblicani al Senato, Steeve Scalise e colpendo anche due guardiani. Il terrorista è stato abbattuto nello scontro a fuoco con le guardie del corpo.

I media di tutto il mondo hanno raccontato l'accaduto, che lo Tzadik Haim aveva preannunciato a Davide parlando di un terrorista malvagio, che noi credevamo di allusione ad un terrorista islamico. Va messo in rilievo che questo attentato terroristico è il risultato della campagna mediatica americana contro il neo eletto presidente Trump. Il capo della FBI della Virginia ha risposto ai giornalisti affermando che era prematuro definire l'atto di matrice terroristica, anche se ha escluso di chiamarlo tentativo di omicidio. Il repubblicano Rodney Davis dell'Illinois lo ha invece definito un vero e proprio atto di terrorismo retorico politico).

 

Io, Peretz (Paul) Green, primo Asino del Goel Haim, e primo allievo dello Tzadik Haim, con cui ho avuto l'enorme privilegio di studiare per 13 anni a Milano, annuncio queste Novità.

Dopo la sua ultima terribile sofferenza e dipartita, i Segni Completi della Redenzione Finale cominciarono a scendere sotto forma di sogni agli allievi e agli intimi, come i membri della famiglia di Remo Levi, la pace del Regno dei Cieli sia sulla sua neshamà. E fra questi fu anche ricevuto il Segno dell'Asino che mangia il Pane (dalla moglie di Remo, Nelda Levi, la pace sia su di lei). Noi Asini dobbiamo annunciare la Redenzione e chiarire per iscritto i Segni Completi. Hi-haw, hi-haw.

Lo Tzadik Haim ben Moussa è stato scelto nel 1982; egli è il Goel finale di Israele e delle nazioni. Dio Onnipotente lo ha scelto, lo ha fatto risorgere dai morti e lo ha preposto a capo del Regno dei Cieli, che si è completato per merito dell'elezione, voluta da Dio, del Goel. Chiunque legga i nostri scritti con apertura mentale e senza pregiudizi potrà rendersi conto che questa è la verità che proviene dall'Eterno. Non ci siamo inventati niente.

Come Asini del Goel annunciamo e spieghiamo queste Novità che provengono da Dio Onnipotente. Noi siamo i primi Asini che mangiano il delizioso Pane della Redenzione Finale. Lo mangiamo con gusto e ragliamo con fede semplice ciò che riceviamo dalle nuove conoscenze della Gheulà Shlemà. Non siamo un movimento ma una Scuola, molto ristretta per ora, chiamata in Italia "Scuola della Rosa", in Israele "Beit Sefer Ester" e negli Stati Uniti (finora solo nei Segni) "School of the Yellow Rose" e molti dei nostri scritti si trovano nei nostri due siti-web: Camillo e Beit- Sefer- Ester.com.

Purtroppo, esistono molti fattori negativi che impediscono la Redenzione Finale e dovranno essere eliminati durante la Quarta Generazione (particolarmente dal 2018 al 2042). Tutto ciò che riguarda l'idolatria dovrà essere distrutto, e il tema è trattato a lungo nel Petalo 1 (in campo ebraico) e nel Petalo 5 (in campo cristiano).

Per quanto riguarda l'Ebraismo: 'Le Cinque Tavole del Patto, Herem Mi-deoraita (Scomunica dalla Torà)' contro la dottrina di Atzilut (Emanazione) del libro dello Zohar e contro tutta la falsa kabalà che ne è derivata e si è diffusa da Zefat in questi ultimi 450 anni. Il Goel Haim mi disse di scrivere questo testo come supplemento al Libro 'Milhamot Ha-Shem' del Hacham yemenita Yihye ibn Shlomoh El Kapah. Esso include, pertanto, il Herem Mi-Deoraita contro la falsa kabalà dello Zohar, contro il falso messianesimo di Habad e contro la Scuola di kabalà di Rav Ashlag a Gerusalemme.

Per il Cristianesimo, ci sono alcuni testi che trattano la Grande Correzione del Cristianesimo: si tratta di una guerra contro la deificazione idolatra di Gesù che deriva dalla dottrina teologica del Logos del Quarto Vangelo di Giovanni. La Correzione del Cristianesimo, tuttavia, presenta due aspetti: da una parte, la distruzione di tutta la teologia cristiana e, dall'altra, le vere spiegazioni mirate a rivelare la verità sulla missione messianica di Gesù quale Ariete Messianico Sacrificato al posto di Isacco, cioè la missione del Messia figlio di Giuseppe come secondo uomo della redenzione, così come dichiarato dall'Arcangelo Michael nei Segni Completi: "Tre sono gli uomini della Redenzione: Mosè, Gesù e Haim." Questa è una lunga ed incredibile rivelazione il cui studio non smette di sorprendere e meravigliare. Tutto ciò fa parte del quinto Petalo, chiamato il Libro che Stupisce.

Altri testi del Libro della Rosa con i suoi 13 Petali, chiamato generalmente Sefer Mishnat Haim oppure Libro della Rosa, sono:

I Messaggi dell'Arcangelo Gabriele, Dall'Altare del Profeta, Il Commento di Beer-Sheva, Il Libro che Stupisce, La Nuova Vera Kabalà del Grande Pesce Leviatano (Petalo 13), Il Libro dello Tzadik Haim Capo dei 36 Giusti Nascosti, Le Tavole della Nuova Legge, Il Nuova Rito della Nuova Casa di Preghiera della Redenzione Finale di 7 piani, 13 Altari di Preghiera e Tappeto dell'Islam, Il Libro del Patto della Sabbia che scende dell'ottavo buco del Piffero Rosso di Esaù.

Tutto questo nuovo materiale è riportato e spiegato nei 13 Petali del Libro Shoshanat Mishnat Haim. I testi rappresentamo una nuova e straordinaria rivelazione redenzionale e contengono il promesso Nuovo Spirito di amore per il Santo Benedetto Egli Sia e Benedetto Sia il Suo Nome in eterno.

E contengono anche un Nuovo Timore, ora che siamo prossimi alla Quarta Generazione, il periodo profetizzato del Grande e Terribile Giorno del Signore, un periodo che va dal 2018 al 2042. Durante tali anni le iniquità ed i malvagi dell'umanità verranno distrutti; ci vorranno Case di Rifugio per la salvezza da ogni tipo di catastrofe. Israele, che ha già pagato con la Shoà, sarà sostanzialmente protetto dai decreti generali della Quarta Generazione, pur se, per tutti, ci sarà un giudizio su base personale.

Lo Tzadik Haim, scelto come Goel, è nato nello Yemen, a Sana. Egli è 'l'adon' che è entrato improvvisamente nella sua stanza, il lodato maestro che voi cercate. La Stanza del Palazzo si trova nel Regno dei Cieli; egli vi è arrivato all'improvviso, immediatamente dopo la sua dipartita. Egli ci è arrivato con l'Angelo del Patto, il Profeta Elia, di benedetta menzione.

Il Goel non è il Messia ben David. Egli è lo scelto Goel della Redenzione Finale ed il Giudice Unto del Regno dei Cieli ed è, in realtà, colui che tutti stanno aspettando!

I Segni Completi e tutto ciò che riceviamo, grazie a Dio, da più di 30 anni, sono completamente nuovi e in fondo molto diversi da quello che ebrei, cristiani o musulmani stanno aspettando. Bisogna avvicinarsi ad essi come un bambino, senza preconcetti, o come un asino gioioso che mangia il pane della verità della Gheulà Shlemà, hi-haw, hi-haw.

I Segni Completi contengono anche i segni della Torà. Per esempio, 'SFOR ha-cochavim' (conta le stelle) in Genesi (15: 3) può essere letto 'SEFER ha-cochavim' (libro delle stelle) e il primo grande Segno delle Stelle della Redenzione è la rivelazione del Libro della Stelle di Abramo, nostro padre, insegnatoci dal Goel Haim. L'incontro fra Malchitzedek e Abramo è un incredibile segno nella Torah e il Maestro Haim ci spiega il messaggio messianico e redenzionale, finora sconosciuto, della Stella di Abramo e della Stella di Malchitzedek.

Così i segni della Torah e dei Profeti arrivano alla loro realizzazione attraverso i Segni Completi della Terza e Ultima Redenzione per merito dello scelto Goel Haim. La Gheulà Shlemà, tuttavia, è proiettata verso il futuro che sta arrivando. Il Goel Haim è attivamente vivo nel Regno dei Cieli. Da oltre 30 anni invia segni nei sogni a coloro che credono nella sua missione.

I Tredici Petali del Sefer Shoshanat Mishnat Haim sono vivi. Essi conducono alla Redenzione e aprono i canali della storia futura, fino ai tempi, quando Dio vorrà, della Resurrezione dei Morti.

Ciò è ancora lontano e dovranno passare centinaia di nuove fasi storiche di Redenzione Finale, per merito della resurrezione dello Tzadik Haim nel Segno Finale della resurrezione dei morti. Siamo ora in questi ultimi 34 anni, con diverse migliaia di sogni che contengono segni redenzionali, prima del Grande e Terribile Giorno della Quarta Generazione, come è profetizzato: "Ecco, io mando il profeta Elia prima del grande e terribile giorno del Signore ". Dopo l'anno 2047-8 l'attuale finale Gheulà Shlemà scenderà nel mondo e lo scelto finale Goel Haim inizierà ad essere conosciuto e amato in tutto il mondo. Egli sarà chiamato "Consigliere meraviglioso, potente di Dio, un padre per sempre, Principe della pace".

 

Scritto da Peretz Green nel novembre 2008 e revisionato nel giugno 2017.